galleria dell'incisione
Home Info Mostre Artisti Opere
Home : Artisti : Yoshitoshi

Tsukioka Yoshitoshi
(1839 - 1892)

Le sembianze di una cortigiana durante l'era Kyowa

1888
Xilografia
cm 37,9x25,4x
Dalla serie “32 aspetti di costumi e maniere”.

Kanyo descrive una signora di origine aristocratica che fa parte della corte imperiale.
La nappa in legno di cipresso che tiene in mano indica la sua dignità e il suo rango. La signora indossa un tradizionale vestito da corte rosso e bianco che risale al periodo Heian (794-1185); gli abiti in questo stile sono solitamente usate nelle bambole hinamatsuri, il festival che si tiene il secondo giorno del secondo mese dell'anno. Il titolo dell'opera conferma che è stata fatta nell'era Kyowa, ed i costumi sono rimasti simili per più di mille anni. Questa donna indossa 4 strati di abiti, le cui scollature sono allineate con cura. Le sue sopracciglia sono state rasate, quelle dipinte sono in stile Heian e sono state stampate utilizzando una tecnica chiamata Habokashi. Erano chiamate “sopracciglia di falena” a causa delle soffici e pennute antenne di seta della falena - La moda di rasarsi le sopracciglia e pitturarne altre sulla fronte più in alto ha continuato immutata in Giappone almeno fino ai tempi della dinastia cinese Tang (618-906). I capelli della donna, incisi meravigliosamente, sono anch'essi in stile Heian; le principesse imperiali ancora indossano una parrucca simile ai matrimoni. Una serie di cortigiane in vesti colorate che Yoshitoshi ha disegnato nel 1878, Mitate shichiyosei, “allusione alle 7 stelle”, ha causato molte controversie in particolare nel disegno di una delle giovani donne che sembrava essere in procinto di entrare nella camera dell'imperatore a tarda notte. . . Questa signora è probabilmente la prima della serie ed è anche una delle poche con la bocca chiusa. Forse Yoshitoshi credeva che i denti esposti e le lingue delle sue giovani donne fossero provocatrici.

(venduto)


Le sembianze di una cortigiana durante l'era Kyowa